castelli loiraLa città francese di Grenoble diventerà la prima in Europa a rimuovere tutta la pubblicità dalle strade dello shopping, promettendo di sostituire i cartelloni pubblicitari con alberi e spazi utili per la comunità.

E’ il comune di Grenoble ad aver deciso di dare più spazio al pubblico e di sviluppare aree di espressione pubblica” dice l’attuale Sindaco in carica Eric Piolle, notizia diffusa su tutte le prime pagine dei giornali locali. “Circa 50 giovani alberi verranno piantati entro la prossima primavera“.

Tra gennaio e aprile del 2015 la città si sbarazzerà di tutte le 326 strutture utilizzate per i cartelloni pubblicitari, di cui 64 di grande formato. L’amministrazione di Grenoble offrirà spazio pubblicitario riservato a gruppi culturali e sociali del luogo gratuitamente. Questi nuovi spazi saranno più contenuti come dimensioni, l’obiettivo è catturare non solo l’attenzione dei conducenti di automezzi, ma anche e soprattutto dei pedoni.

grenoble centro cittadino

Il contratto della città con l’imponente agenzia JC Decaux scadrà alla fine del 2014 e non sarà rinnovato. “Abbiamo preso atto di questa decisione,” dice il direttore generale dell’agenzia Albert Asseraf in una intervista al quotidiano “Le Figaro”. Questa decisione comporterà la perdita di 2.000 metri quadrati di spazi pubblicitari. Tuttavia sarà mantenuto in vigore il contratto fino a tutto il 2019 per gli spazi pubblicitari alle fermate dell’autobus di Grenoble.

Nel 2013 la rivista Forbes pubblicizzò la quinta posizione ottenuta da Grenoble nella classifica delle città più innovative del mondo. Nel 2014 è stata votata come miglior luogo per studenti in Francia. Un felice caso (quello di Grenoble) in cui il benessere prende una direzione diametralmente opposta alla logica del consumismo sfrenato e che non resterà di certo isolato.

grenoble centro