Euro 2016 ha regalato, oltre alle tipiche atmosfere calcistiche, una campagna pubblicitaria sull’amore e contro l’HIV con tema grafico delle nazionali di calcio. AIDES, il gruppo sensibilizzazione sull’HIV, ha disposto alcuni fan nudi e dipinti per rappresentare le bandiere dei loro paesi, appaiono in coppie in atteggiamenti espliciti dopo un rapporto, come potrete vedere qui di seguito.

aides-colors-2

La campagna “Make Love, Not War” fotografata Eric Traoré, porta con sè un duplice messaggio: ricordare alla gente di proteggersi dal virus HIV (142.000 nuovi casi sono stati diagnosticati nel 2014) ed evidenziare la auspicabile fraternità tra tifosi di calcio che affollano la Francia durante gli Europei.

aides-colors-3

Alcune persone continuano a confondere la competizione sportiva con la febbre nazionalista e questa campagna è il modo migliore per rispondere“, dice Aurélien Beaucamp, presidente AIDES. “Un po’ di amore e leggerezza potrebbero aiutare in un clima in cui le tentazioni reazionarie rischiano di dilagare“.

Il fatto che siano state “imbrattate” di fluidi corporei le parti del corpo incriminate dell’atto sessuale è stato gia oggetto di altre campagne pubblicitarie, in questo caso riesce a rendere l’idea in un contesto (quello calcistico) che coinvolge spettatori e telespettatori da tutto il mondo.

aides-colors-hed-2016