Così avete deciso di prendere sul serio il vostro marketing per i prossimi adesivi che stamperete, con lo scopo di creare più attenzione verso la vostra azienda e portare più clienti. Con questa check-list siete avviati verso la giusta decisione: ecco 8 passi fondamentali per definire il marketing dei vostri prossimi adesivi.

1. Resistenza
Prima di ordinare adesivi, chiedetevi se in realtà vi servono adesivi per utilizzi permanenti o rimovibili. Si tratta di adesivi che devono durare nel tempo, oppure per scopi temporanei e facile da rimuovere? Questa definizione inciderà molto sui costi.

2. Colori
Adesivi su base trasparente o bianca? Ricordatevi che il trasparente conferisce eleganza al lavoro, ma attenua i colori, mentre il bianco di fondo li accentua. Valutate anche la possibilità di stampare il bianco selettivo sul trasparente, i costi aumentano, ma i colori torneranno vivi.

boutique-logo-stickers

3. Dimensioni
Scegliete un service di stampa che offre formati personalizzati per i vostri adesivi (e magari anche per altre esigenze). Se le dimensioni predefinite non fanno per voi, mettetevi alla ricerca di un nuovo fornitore di adesivi, state “incollati” ai vostri obiettivi!

4. Personalizzazione dei dati
Le opportunità della stampa digitale sono infinite quando si tratta di dati variabili. Che si tratti di nomi, numeri, codici a barre, codici QR e non solo, è possibile creare files personalizzati per ottenere adesivi dai connotati unici.

chompnola-sticker-kelsey-scott-scotty-art

5. Sagomatura
Questo passaggio può generare un po’ di confusione, ma è una delle decisioni più importanti quando si ordinano adesivi. I service di stampa digitale sono spesso in possesso di plotter per la fustellatura dei vostri adesivi, basta un grafico professionista che sappia impostare il tracciato di taglio richiesto e il gioco è fatto!

6. Prove di stampa
Tutto dipende dai costi. Nella stampa digitale i costi di impianto sono praticamente assenti e a volte conviene ordinare direttamente piccole quantità di prova, piuttosto che spendere per prove di stampa. Ovviamente la prova di stampa è sempre consigliabile per ordini consistenti e per clienti particolarmente esigenti.

Ora tutto ciò che rimane da fare è… darvi da fare!