magritte ceci n'est pas une pipeLe “didascalie” delle opere di Renè Magritte sono famose in tutto il mondo. Profonda ricercatezza, ma estrema semplicità sono i caratteri distintivi delle sue creazioni. Può il suo surrealismo immergersi nella mente di un pubblicitario?

Molti creativi sono stati ispirati dalle opere di Magritte per la creazione di pubblicità, ma alcune risultano particolarmente utilizzate come “L’usage de la parole” datata 1928-29, il tradimento delle immagini, conservato a Los Angeles al County Museum. Allianz Assicurazioni nel 2006 ne fece uso per una campagna davvero originale.

pubblicità allianz su opera magritte pipa

Questa non è una pipa (This is not a pipe), per Allianz è un “fatale contaminatore di bronchi”. Perchè non pensare ad una assicurazione sanitaria?

pubblicità allianz su opera magritte tegola

Questa non è una tegola (This is not a roof tile), per Allianz è “ciò che provoca una botta dolorosa”. Perchè non pensare ad una assicurazione contro gli infortuni?

pubblicità allianz su opera magritte martello

Questo non è un martello (This is not a hammer) per Allianz è “un comune schiacciatore di dita”. Perchè non pensare ad una assicurazione contro gli incidenti domestici?

pubblicità allianz su opera magritte banana

Questa non è una buccia di banana (This is not a banana peel), per Allianz è “un maligno provocatore di lividi sul sedere”. Perchè non pensare ad una assicurazione contro gli imprevisti?

In breve, per Allianz l’oggetto non è solo oggetto, è anche fonte di potenziale pericolo. Semplice invito a sottoscrivere un’assicurazione, oppure pretesto per fare i dovuti scongiuri?