bansky follow your dreams

Se la società attuale è poco propensa all’ascolto ci sarà un motivo. Molti ne sono consapevoli, qualcuno ha ritenuto opportuno “denunciare” questo stato dei fatti con un’opera d’arte. Qualcun altro ha ritenuto più opportuno rimuoverla dalla pubblica esposizione.

E’ quello che è successo a Bansky, artista e writer inglese, tra i maggiori esponenti della street art. Devoto ai graffiti e allo stencil (tecniche preferite per i suoi lavori), le sue opere hanno cominciato ad apparire a Bristol (luogo in cui è cresciuto), poi Londra e a seguire nel Nord Europa, partendo dai muri delle strade. Lo sfondo satirico connota spesso le sue eloquenti creazioni.

Bansky cecchino graffiti a Bristol del 2009

Quella di cui parliamo è una triste rappresentazione della realtà. “Mobile Lovers” (così chiamata da molti) è una chiara denuncia della morbosità moderna verso il telefono cellulare, creata su una porta lungo Clement Street a Bristol e rimossa poche ore dopo essere stata realizzata.

Mobile Lovers Banksy

Un club di Bristol che si trova sul lato interno del muro dal muro artistico (il Broad Plains Boys Club, per la precisione) ha deciso di rimuoverla, ma per motivi sicuramente validi. Infatti al posto dell’opera è stato affisso un cartello in cui si spiega ai passanti/potenziali visitatori che l’opera è stata portata all’interno del club per evitare che possa essere danneggiata da atti di vandalismo e che il club (in grave crisi dopo 120 anni di storia) chiede una piccola donazione per poterla osservare.

banksy mobile lovers

Si potrebbe definire come una sorta di mecenatismo all’inverso! Ci auguriamo che “Mobile Lovers” contribuisca alla causa e ritorni presto ad essere patrimonio della collettività, proprio come tutte le altre opere di Bansky che arricchiscono le strade di Bristol.