Questo manifesto di grande formato per “Snowden”, il nuovo file di Oliver Stone, è stato ideato per “spiare” le persone a Toronto, riprendendo in diretta i loro movimenti.

Praticamente un enorme cartellone digitale pubblica in real-time i pedoni di Toronto. Tutto questo è stato concepito intorno all’argomento che rappresenta il cuore del film, sollevando interrogativi inquietanti sulla sorveglianza di massa. Questo stesso cartellone cronometrato è stato utilizzato anche al Toronto International Film Festival, dove il film di Stone è stato presentato in anteprima.

Tutto è stato realizzato con un importante sistema di telecamere di sorveglianza con tecnologia Motion Tracking, posizionate a Dundas Square. Le telecamere hanno seguito i movimenti dei pedoni che sono apparsi “livestreamed” su questa sorta di schermo-video gigante.

E’ stato molto interessante vedere le reazioni della gente“, ha detto Jon Frier, direttore creativo di Dentsubos. “Alcuni si sono sentiti violati, un po’ terrorizzati, altri hanno lodato per questioni di sicurezza, altri ancora hanno definito la cosa come la più raccapricciante mai subita. La reazione comune di quasi tutti i passanti è stata quella di guardarsi intorno per vedere se ci fossero altre telecamere“.

Un’iniziativa, questa, che speriamo riesca a sensibilizzare le persone verso un utilizzo responsabile dei sistemi di sorveglianza.

Clicca su questo LINK per vedere il video