Attaccare adesivi è un modo semplice e originale per decorare oggetti e ambienti o fare pubblicità senza particolari stravolgimenti. A volte questa applicazione può anche essere inaspettata: chi ha bambini piccoli sa bene che deve aspettarsi di tutto! Arriverà il giorno in cui vorrete o dovrete rimuoverli e li sarete assaliti da mille dubbi: come li tolgo senza rovinare la superficie? e i residui? Esistono diverse soluzioni, diamo un’occhiata.

Per gli adesivi applicati sulla carrozzeria, a volte per strada si vedono auto con “bollini” di circolazione attaccati da oltre 10 anni, oppure i classici adesivi “bimbo a bordo” quando hanno ormai raggiunto o superato la maggiore età. Non è così semplice togliere questi adesivi dalla carrozzeria o dal vetro dell’auto senza rovinare la vernice o i vetri. Togliere gli adesivi dalla bici o dalle porte di legno ha sempre lo stesso rischio: rigare la superficie o non toglierli a dovere. Quando si va a rimuovere un adesivo, ci si trova difronte a due difficoltà principali: la rottura a pezzetti dovuta al deterioramento e le macchie di colla che creano aloni. Queste tracce fastidiose, si possono rimuovere in più modi.

rimozione adesivo panno acqua calda

Se l’adesivo è stato attaccato di recente si può tentare con le unghie aiutandosi eventualmente con un agente lubrificante spray, ma se l’adesivo si rompe in più parti è meglio non insistere. Potete provare a immergere un panno in acqua bollente e posarlo direttamente sulla targhetta adesiva per cercare di allentare la collosità. In alternativa provate a prendere un phon e scaldate l’adesivo da 2-3 cm di distanza facendo movimenti circolari per circa 3-5 minuti. Se cominciano a intravedersi delle piccole bolle potete provare a rimuoverlo, anche con una piccola spatola di plastica. In caso di difficoltà, ripetere l’operazione e non appena staccato l’adesivo rimuovere accuratamente i residui di colla con alcool. Nell’eventualità che rimanga un alone sulla carrozzeria, è possibile eliminarlo passando un po’ di cera per auto.

rimozione adesivo da vetro

Per rimuovere adesivi dai vetri, prima di tutto è fondamentale proteggere oggetti e superfici vicine con carta e nastro-carta. Poi serve un solvente e qui avete l’imbarazzo della scelta: alcool, acetone, solventi per unghie, olio, cera in pasta per automobili. Prendete della carta assorbente, inumiditela col solvente scelto e strofinatela sull’adesivo cercando di inzupparlo. Lasciate agire il solvente qualche minuto per spezzare il legame tra colla e vetro, verificate poi lo stato dell’adesivo che potrebbe essersi ammorbidito al punto da poter essere rimosso manualmente. Diversamente usate delle lamette da barba facendole scivolare sotto l’adesivo: se ancora resiste, ripetete le operazioni aggiungendo altro solvente. Si potrebbe anche utilizzare una pistola termica, ma l’eccessivo calore rischierebbe di rompere il vetro. Se ci sono bambini o animali in casa, meglio provare prima con rimedi naturali come l’olio (di oliva, di semi o un idratante per la pelle).

rimozione adesivo vetri

Per rimuovere adesivi da una superficie in plastica potete utilizzate potenti sgrassatori come il WD40 (un lubrificante sintetico utilizzato in ambito automobilistico), un solvente per unghie (acetone) o del liquido per accendini (nafta o carburante liquido per accendini tipo Zippo). Prima provate il liquido prescelto su una piccola area poco visibile: strofinate un cotton fioc imbevuto di sgrassatore sulla zona nascosta prescelta, lasciatelo agire 15-20 minuti e assicuratevi che non ci siano reazioni dannose. Se non ci sono, potete applicare lo sgrassatore sull’adesivo o sul residuo di colla spruzzandolo direttamente o strofinandolo con movimenti circolari tramite un panno pulito imbevuto.

rimozione adesivo con spray lubrificante

Per togliere gli adesivi dal legno si utilizza il latte detergente (usato per struccarsi). In questo caso bisogna prendere un po’ di ovatta o un panno di cotone, bagnarlo di detergente e passarlo sui residui di colla da rimuovere. Successivamente risciacquare la parte con acqua, e la colla dell’adesivo è completamente sparita senza danneggiare il mobile o la parete. Invece quando gli adesivi da eliminare si trovano sugli elettrodomestici (cucina, frigorifero e lavatrice) per toglierli completamente si può utilizzare dell’acetone o meglio ancora la benzina rettificata (reperibile in farmacia) che non rimuove lo smalto dell’elettrodomestico e riduce la colla residua a palline, facili da rimuovere.

rimozione adesivo plastica

Il metodo alternativo e naturale per eccellenza prevede l’utilizzo di un “solvente” presente in tutte le case: l’olio d’oliva. In alternativa rivolgetevi al vostro ferramenta o carrozziere di fiducia chiedendo spray specifici per togliere gli adesivi, da spruzzare e lasciar agire. Fate attenzione alle istruzioni per l’uso, controllate che le superfici siano compatibili con lo spray che state per acquistare. In genere lubrificanti tipo WD40 o Svitol non presentano effetti collaterali.