Partecipare a una discussione tra appassionati di fotografia significa spesso discutere di attrezzature e tecnica. Difficilmente i partecipanti alle mostre fotografiche chiedono al fotografo come ha catturato l’emozione genuina sul volto del suo soggetto, come coglie il “momento” durante una sessione. I principianti sono troppo concentrati sulla perfezione tecnica. Quello che non riescono a capire è che un quadro può essere perfettamente composto ed esposto, ma senza una vera emozione è difficile stabilire una connessione con lo spettatore. Saper cogliere la vera emozione umana potrà far arrivare la vostra fotografia ad un livello superiore.

1. Scatti di riscaldamento. Generalmente in qualsiasi sessione di scatto, le foto scattate con le emozioni più genuine sono sempre al centro o verso la fine. Anche la persona più fotogenica è nervosa quando inizia una sessione. E’ il vostro lavoro che riuscirà a farli stare tranquilli. La maggior parte dei fotografi inizia sempre con delle chiacchiere prima di fare i primi scatti, poi proseguono in modo più o meno empatico. Appena vedono a monitor la bellezza degli scatti, si lasciano andare. Gli scatti di riscaldamento danno anche l’opportunità di studiare il volto del soggetto e di trovare la migliore angolazione. Solitamente 5-15 minuti sono generalmente sufficienti a lasciar andare qualsiasi nervosismo.

self portrait

2. Creare il momento. Il compito principale del fotografo è quello di creare il momento giusto per cogliere la vera emozione, con una guida dolce, ma decisa e precisa. Ad esempio, in una sessione di famiglia chiedete di fare qualcosa di inusuale davanti ai bambini, questi vedendoli si lasceranno andare in sguardi e risate completamente naturali. Questa è solo un’idea delle tante in grado di regalarvi il momento giusto, ovvero delle foto sorprendenti. interagire con le persone ed ssere creativi nelle situazioni vi aiuterà catturare l’emozione in un attimo.

self portrait2

3. Approfittare delle pause. Non mettete mai “in pausa” la vostra macchina fotografica. Durante i momenti di relax, quando i vostri soggetti pensano di poter fare una pausa tra una sessione di scatti e la successiva, in realtà si rilassano e potete approfittare di questi momenti per carpire uno sguardo di soddisfazione sui loro volti. Questo è un momento da non perdere.

self portrait3

4. Aumentare le distanze. Questo suggerimento è preso dalla fotografia di strada. Utilizzateun obiettivo lungo, come ad esempio uno zoom 70-200mm, l’aumento della distanza tra soggetto e fotocamera aiuterà a farlo sentire più naturale e rilassata.

self portrait4

5. Moltiplicare le angolazioni. Le vere emozioni non sono solo mostrate quando si cercano direttamente sul soggetto. Prendendolo da varie angolazioni potrete scoprire delle sottili espressioni che non sono facilmente catturabili con altre tecniche. Non vi limitate al dritto, sperimentate tutte le angolazioni possibili.

self portrait5

Ci vuole tempo ed esperienza per imparare a cogliere la vera emozione nei ritratti. Vi consigliamo di provare alcuni di questi suggerimenti con la famiglia e con gli amici, prima di utilizzarli durante le sessioni con i vostri clienti. Con un po’ di pazienza e molta pratica otterrete foto migliori, quelle in cui i vostri clienti sono rilassati, naturali e genuini.