Pagina lasciata volutamente biancaLe immagini su internet e soprattutto il loro corretto utilizzo giocano un’importanza fondamentale nel web design. Se siete stanchi di vedere sempre le solite immagini, ecco a voi qualche piccolo consiglio per migliorare l’utilizzo delle immagini sul vostro sito!

Gli standard web sono in continua evoluzione. Il flat design (immagine semplice, minimalista, senza effetti) e il responsive design (siti che rispondono pro-attivamente alla navigazione dell’utente) hanno cambiato il mondo dei siti web. Gli utenti hanno bisogno di rapidità, socializzazione e personalizzazione: siti web di largo successo vanno costruiti facendo molta attenzione ai supporti media e alle limitazioni tecniche dei dispositivi utilizzati per accedervi.

Ad esempio i video sono perfetti per attirare l’attenzione, ma il device dell’utente o la connessione dati potrebbero non essere “allineati” tecnologicamente: ne risulta una web-experience pessima, anche con un video meraviglioso. Oppure gli audio: se di scarsa qualità saranno inascoltabili dal device direttamente e molti utenti potrebbero trovarsi nelle condizioni di non avere cuffie a portata di mano.

Un supporto che funziona sempre per eccellere nella web-experience è l’immagine. Ecco in dieci punti come provare ad ottenere il massimo dalle immagini.

1. Gli utenti preferiscono le immagini. Un sito web senza immagini è noioso. Le immagini ci attraggono e sul web sono proprio quelle che invitano alla lettura di approfondimento. Con le immagini possiamo innescare una “scansione rapida” del testo connesso e soprattutto superano le barriere linguistiche meglio di qualunque altro media.

2. Le immagini attirano l’attenzione. Le immagini sono un modo semplice per migliorare l’esperienza utente di ogni sito web. La maggior parte delle informazioni percepite dal nostro cervello sono visive ed emozionali. Le immagini stimolano il visitatore guidandolo verso l’approfondimento dei contenuti.

3. Il Logo aiuta gli utenti. L’immagine per eccellenza di ogni sito web è il logo della società: aiuta i visitatori a identificare il sito e confermare che quello raggiunto è il sito giusto. Cerchiamo di Posizionarlo sempre nello stesso punto è strategico, è un punto di riferimento.

4. Limitare le immagini di grandi dimensioni. Lo spazio web va utilizzato in modo appropriato. L’utente deve essere messo nelle condizioni di scorrere e consultare il resto del sito senza troppe difficoltà. A meno di necessità fotografiche particolari, contenete la dimensione delle immagini per migliorare notevolmente la web-experience.

5. Le immagini devono avere un significato. Non utilizzate immagini solo per eliminare la sensazione di “vuoto” delle vostre pagine web. Prima di scegliere un’immagine da inserire in un certo punto del sito, chiedetevi prima perché proprio quell’immagine in quel determinato punto del testo. Cercate sempre di supportare il contenuto testuale.

6. Le persone reali attraggono di più. Le immagini “umane” attirano l’attenzione degli utenti perchè ci danno la sensazione di interagire con una realtà non troppo virtuale. Spesso sono i volti ad attirare più attenzione, ma attenzione a non utilizzare eccessivamente immagini di librerie web (a pagamento o meno), l’ideale sarebbe utilizzare fotografie di persone reali interne all’azienda stessa.

7. Sfruttate anche le immagini di sfondo. Con opportune immagini di sfondo potete dare agli utenti un’impressione immediata di quello che fate. Fate però attenzione al look: lo sfondo è secondario rispetto al contenuto, quindi va scelto e utilizzato con parsimonia, deve sempre essere mantenuta una chiara distinzione.

8. Non confondetevi con i banner. Evitate di rendere le immagini del vostro sito banali come banner pubblicitari. Generalmente gli utenti non gradiscono annunci di questo tipo e cominciano ad imparare come ignorarli. Questo accade soprattutto nella parte superiore o lungo i lati del vostro sito.

9. Le immagini cliccabili vanno etichettate. Utilizzare immagini al posto del testo per collegamenti verso altri contenuti è cosa comune: attraggono l’attenzione e invitano una call-to-action (clic per approfondire). Non dimenticate di aggiungerci una didascalia: le immagini possono essere emozionali, ma anche poco esplicative, poche parole per migliorare la comprensione.

10. Immagini e velocità di navigazione. Il grande impatto delle immagini sulla web-experience è certa, ma fate attenzione alla velocità. Oggi le connessioni Internet sono piuttosto veloci, ma per gli utenti che accedono da smartphone è fondamentale ottimizzare ulteriormente le immagini.

Nonostante i numerosi media, le immagini rappresentano ancora il mezzo più usato per comunicare con il web: a portata di tutti, universali, facili da creare e condividere. Volutamente questo articolo è privo di immagini … non ne sentite la mancanza?