Fra centinaia di anni, probabilmente una nuova versione robotica degli esseri umani guarderà indietro questa creazione e inizierà a venerarla come fossero Dei dell’antichità! Oggi invece Glimpse, l’agenzia pubblicitaria, si limita a riempire una stazione della metropolitana di Londra con cartelloni dei gatti per uno scopo più nobile: salvarli dal randagismo.

Battersea, centro di soccorso animali e una delle più grandi associazioni di beneficenza del Regno Unito, ha accettato di collaborare con Glimpse per mettere gatti randagi sui manifesti, così che i londinesi divenissero più sensibili al problema e stimolati a prendere un amico peloso in casa.

Ma l’agenzia ha pensato anche al bisogno di aiuto economico per far decollare questo progetto e ha fatto in modo di coinvolgere gli utenti con una raccolta fondi. Raggiungendo il modesto obiettivo economico di circa 23.000 sterline, i gatti di Battersea Dogs & Cats di Londra diventeranno i reali protagonisti dei manifesti finali di questa campagna.

Battersea si prende cura di oltre 3.000 gatti all’anno, uno su tre arrivano come randagi, quindi si spera che questa campagna incoraggi molte più persone a prendere i felini in maggiore considerazione. Una volta tanto, anche la pubblicità aiuta a recuperare un po’ di buon senso e a lanciare un appello sincero e sentito. Qualche agenzia si vuole offrire volontaria per la difesa dei pipistrelli, nostri grandi alleati contro le zanzare?