Per chi non lo sapesse, l’infografica (infographic) è una rappresentazione visiva di informazioni ottenuta unendo elementi grafici con informatica, statistica, giornalismo e viene utilizzata per rendere più leggibili riviste specializzate, brochure informative, quotidiani. Serve essenzialmente per illustrare dati in modo “smart”, renderli meno “noiosi”, più comprensibili e interattivi. Ecco alcuni piccoli consigli per impostarle al meglio.

Difficile diventa facile
L’infografica può essere uno strumento prezioso per mostrare informazioni complesse più facilmente. Wikipedia descrive un infografica come “… una rappresentazione visiva grafica di informazioni, dati o conoscenze intese a presentare informazioni complesse in modo rapido e chiaro, migliorare la capacità intravedere modelli e tendenze …“. E’ facile farsi trasportare da progettazioni fantascientifiche, tuttavia insistete molto su questo aspetto con i vostri grafici di fiducia e vedrete che le vostre brochure diventeranno molto più leggibili e coinvolgenti.

Sempre semplice
Ricordate: il punto di un infografica è quello di semplificare informazioni complesse in modo che diventino facili da capire rapidamente. Non copritelo con troppa grafica o testi non necessari. Il lavoro di semplificazione sui testi è molto delicato, dovete eliminare il superfluo, concentrare il testo sull’essenza di quello che volete comunicare

Corretto utilizzo del colore
Potreste voler usare i colori aziendali, oppure usarne di completamente diversi. In entrambi i casi, l’importante è che l’immagine sia chiara. I colori possono davvero aiutare a mostrare differenze o somiglianze nelle informazioni. Dovete trovare un equilibrio tra il disegno generale della vostra brochure stampata e il modo migliore per presentare le infografiche che contiene. Tutto dipende dai dati e dalle figure che è necessario mostrare.

Evitare il sovraccarico di dati
Lo scopo della tua brochure ti aiuterà a determinare quanti dati devono essere mostrati. Se stai stampando un rapporto annuale, potrebbe essere necessario mostrare una serie di grafici e infografiche per illustrare le cifre annuali o mensili. In altre pubblicazioni, si può semplicemente fare riferimento ai dati e potrebbe non essere necessario mostrare tutto in modo grafico.

Pensate al posizionamento
Se la tua infografica è collegata al testo, fai in modo che questo sia chiaro dal disegno e dal posizionamento dell’immagine. Se un diagramma è particolarmente complesso o importante, potrebbe essere necessario avere una propria pagina dedicata. Se la grafica è grande e attraversa una piegatura della brochure, fate attenzione a mantenere questa zona lontana dal testo importante.