alimentazione con stampante 3DUn viaggio verso nuove frontiere dell’alimentazione: i ricercatori di tutto il mondo stanno armeggiando con le stampanti 3D alla ricerca di nuovi modi per rendere più appetibile… il cibo! Questi sforzi potrebbero un giorno portare un importante supporto alla nutrizione e alla sostenibilità della produzione di alimenti.

Finora la maggior parte delle lavorazioni di stampa 3D sugli alimenti è realizzata in zucchero e cioccolato, il che significa che ancora i consumatori non possono uscire pensando di comprare una stampante 3D per prepararsi la cena! Ma il crescente interesse verso queste applicazioni sembra il preludio a qualcosa che cambierà il nostro modo di mangiare.

“Non vedo questa come una novità, piuttosto parlerei di qualcosa che presto diventerà parte integrante del tessuto culinario per gli anni a venire” dice Liz Von Hasseln, direttore creativo di Sugar Lab 3D Systems, “penso che sia davvero potente il modo in cui sta accadendo tutto questo, tra qualche anno questo strumento avrà un fortissimo impatto di tipo di culturale nei rituali alimentari di tutto il mondo”.

cibi facili da deglutire

Ecco cinque modi interessanti per alcuni potenziali utilizzi delle stampanti 3D per gli alimenti:
1. Toppers per torte di nozze, per raggiungere livelli di creatività e originalità senza precedenti
2. Cibi facili per chi ha difficoltà di masticazione o deglutizione
3. Nutrizione personalizzata, per ottenere alimenti con dosi esatte di vitamine o farmaci
4. Alimenti sostenibili, ad esempio fonti alternative di proteine come alghe e insetti trasformate in alimenti
5. Decorazioni di cocktail, un reticolo di zucchero per ottenere drink su misura

torte topper

cocktail decorato su misura