pryntGli smartphone dotati di fotocamera hanno reso più semplice che mai scattare e condividere foto ma molti di noi sentono la mancanza della fisicità dell’immagine stampata, quelle da appendere al muro o da archiviare negli album fotografici. Ma a rispolvere il problema ci pensa Prynt, una startup con sede a Parigi e a San Francisco.

Prynt ha creato un dispositivo hardware, dotato di cartuccia d’inchiostro e batteria autonoma, che, collegato al telefono cellulare come se fosse una cover, permette di stampare in soli 30 secondi le fotografie appena scattate. Tra le caratteristiche di Prynt anche quella di utilizzare la realtà aumentata nei video per poter poi stampare foto personalizzate.

Il dispositivo ha debuttato al CES 2015 ed è attualmente alla ricerca di fondi su KickStarter per favorirne lo sviluppo e la costruzione. E’ già possibile pre-ordinarlo al costo di 49$ con una cartuccia di stampa per 10 foto. Prynt è attualmente compatibile con gli smartphone iPhone 5 e 6 e con i Galaxy S4 e S5 con sistema operativo Android.