Torniamo oggi a parlare di questo espositore, uno tra i più amati per allestimenti da interno ed esterno, prodotto standard sul mercato, ma dal successo intramontabile. Cerchiamo di capire meglio come sfruttarne a pieno le sue potenzialità comunicative e pubblicitarie.

Progettare il design di un roll-up stand non è facile; è necessario considerare le immagini, il colore, le forme, le dimensioni e, tra tutti, il testo. E’ con il testo che la vostra pubblicità parla direttamente (e immediatamente) ai vostri potenziali clienti. Se siete una di quelle società che ha molto da dire al proprio pubblico e non riuscite a sintetizzarlo in una frase semplice e concisa, allora l’espositore roll-up non fa per voi.

Qual è il vero uso di banner roll-up stand?

L’espositore roll-up ha la capacità di creare un contatto diretto con i clienti, siano essi B2C che B2B. Alcuni lo utilizzano per allestimenti esterni in conferenze o mostre, insieme ad altri prodotti di stampa digitale come gli striscioni e i manifesti. Altri preferiscono utilizzare i roll-up in ambienti interni, quali stand e punti vendita, per richiamare l’attenzione del pubblico su un brand o un’offerta particolare.

A prescindere da come decidiate di utilizzare il vostro banner roll-up, sarà il testo a svolgere un ruolo importante e a decretare il successo comunicativo o meno dell’espositore.

Cerchiamo di capire perché.

1 . Less is more

Sentiamo questa frase da un po’ di tempo ormai ed esprime un concetto tanto semplice quanto vero: con poco si ottiene di più. Al giorno d’oggi, il bombardamento di immagini e testo nel mondo della comunicazione non funziona più. Basta un messaggio breve e chiaro per lasciare il segno nei vostri potenziali clienti, per suscitare emozioni e curiosità. Non serve altro.

2 . Lo spazio è tuo amico

Non c’è molto spazio nei roll-up stand e cercare di riempirlo a tutti i costi con lunghi messaggi promozionali non solo è inutile ma è anche molto poco pratico. Non c’è niente di peggio che deturpare la bellezza di questo espositore pubblicitario con una accozzaglia di testo. Siate quindi consapevoli dei limiti di spazio quando progettate la grafica di un roll-up.

3 . Bilanciate correttamente testo e immagini

E’ risaputo che una buona immagine vale più di mille parole e che è in grado di veicolare un messaggio promozionale in modo chiaro, senza costringervi ad utilizzare troppo testo del design grafico. Ricordate però di non esagerare con le immagini, mantenendo sempre un adeguato rapporto tra queste e il testo. Se avete a disposizione una o due immagini di forte impatto, potrete lasciar parlare loro, mantenendo il testo minimale.

4 . Non abusate del testo

Potrebbe risultarvi facile cadere nella tentazione di utilizzare ripetutamente testi in grasseto e punti esclamativi, facendo così ricorso alle classiche, vecchie e superate tecniche di vendita. Ricordate invece che un messaggio pubblicitario è tanto più chiaro e diretto quanto è meno “strillato”. Non ce né davvero bisogno.

5 . Evitate di usare caratteri troppo piccoli

I caratteri troppo piccoli non si leggono e i vostri potenziali clienti rinunceranno subito allo sforzo di avvicinarsi all’espositore roll-up per guardare meglio. Non dimenticatelo.