Le stampe su tela sono utilizzate spesso per decorare interni e conservare le migliori fotografie più a lungo. Tuttavia, con il tempo anche le tele più suggestive e robuste possono perdere la loro lucentezza e diventare un po scialbe a causa della sporcizia, dell’umidità, della polvere, delle macchie d’acqua e dall’usura quotidiana. Ecco alcuni piccoli consigli per mantenere pulite queste stampe senza danneggiare la tela e mantenere un aspetto nuovo di zecca!

1. Le stampe su tela sono generalmente resistenti all’acqua, ma l’eccessiva esposizione all’umidità può rovinarla. Se accidentalmente dovesse cadere dell’acqua su una tela, tamponare immediatamente con un panno morbido e asciutto prima che l’acqua venga assorbita.

2. La luce del sole può essere buona per le piante, ma non è il caso di una stampa su tela. L’esposizione diretta alla luce solare per lunghi periodi di tempo può causare danni irreparabili. Pertanto, per quanto possibile, cercate di evitare di piazzare una stampa su tela in un luogo che riceve luce solare diretta per diverse ore durante la giornata. L’inchiostro è generalmente resistente ai raggi UV, ma la tela lo è di meno e le esposizioni prolungate producono una progressiva perdita di brillantezza dei colori.

3. La tela è realizzata con materiali che possono essere danneggiati da un eccesso di calore o umidità. Si raccomanda pertanto di non appendere stampe su tela in luoghi dove vi è costante cambiamento di temperatura e umidità. Sopra una stufa, piccoli bagni, scantinati non finiti e ambienti simili tendono a creare o mantenere l’umidità e non sono posti adatti per una stampa su tela da appendere.

4. L’acido è un altro fattore che può danneggiare seriamente le vostre tele. Per evitarne gli effetti pericolosi, suggeriamo di utilizzare un telaio di legno non trattato preventivamente con sostanze acide. Chiedi al tuo fornitore di tele canvas se il telaio è trattato o meno, strutture più economiche contengono più acidi di quanto pensiate.

Clean-Paintings

5. Per pulire una stampa su tela è sufficiente rimuoverla dal muro e iniziare scuotendola delicatamente per rimuovere lo sporco accumulato in superficie. Solo dopo prendete un panno morbido e strofinate delicatamente sopra la superficie della tela, poi dal retro pulirete anche le particelle di polvere filtrata. Fate attenzione a non applicare troppa pressione. È inoltre possibile utilizzare un panno leggermente umido per pulire le macchie di sporco sviluppate in superficie nel tempo. Facendo questo a intervalli regolari avrete la garanzia di mantenerne il suo splendore originale.

6. Che siano in mostra o in deposito, è importante proteggere le stampe su tela dalla polvere. Un panno leggermente umido soddisferà la maggior parte delle esigenze, preferibilmente in cotone o microfibra, per evitare danni alla stampa. In alternativa potete utilizzare una spazzola con setole molto morbide, tipo pennelli. Se il panno umido non funziona, provate ad aggiungere pochissimo sapone sul panno e per sicurezza testatelo su una parte di superficie non troppo visibile.

7. Evitate l’utilizzo di prodotti chimici o detergenti per la casa sulle vostre stampe su tela. Pensate alla vostra stampa su tela come se fosse un’opera d’arte originale: i solventi non tendono a lavorare bene con qualsiasi tipo di opere d’arte. Se ritenete che la vostra stampa su tela abbia bisogno di una pulizia più profonda, cercate negozi che si occupano di arte o restauri e fatevi indicare un pulitore professionale. Dal momento che la tela è un materiale tessile, non aspettatevi che tutto potrà essere perfettamente pulito.

8. Le stampe su tela non sono destinate per l’esposizione all’aperto. Potrete mostrare le vostre stampe su tela durante feste o altri eventi quando il tempo è bello, ma siate sicuri di riportarle all’interno una volta che i festeggiamenti sono finiti. Se opterete per questa operazione, evitate di esporre le stampe alla luce solare diretta: i raggi UV possono causare danni.

9. Quando arriverà il momento di aggiornare le vostre foto su tela per dare alla stanza nuova vita, accantonate la vecchia tela in modo sicuro avvolgendola su carta senza cloro reperibile nella maggior parte dei negozi di artigianato, oppure nel pluriball. Avvolgendole eviterete l’accumulo di polvere e l’esposizione alla luce, ma la cosa più importante è assicurarsi che i materiali di imballaggio siano privi di acidi. Questi accorgimenti terranno le vostre stampe su tela al sicuro dall’ingiallimento.

Seguendo questi consigli e trucchi diligentemente, vedrete che le vostre stampe su tela rimarranno come nuove e dureranno per tutta la vita… o almeno quasi!

cleaning