amazon-subway-1Perché Amazon ha decorato questo treno della metropolitana di New York con immagini legate al nazismo e all’imperialismo giapponese?

La pubblicità di Amazon per la sua ultima serie originale, The Man in the High Castle, comprende i simboli della Germania nazista e del Giappone Imperiale tutto su un treno-navetta della metropolitana di New York City. La campagna, svolta dal 15 novembre al 14 dicembre, ha sollevato perplessità su numerosi passeggeri.

La strategia pubblicitaria si adatta perfettamente alla narrazione della serie. Lo spettacolo è basato sul romanzo di Philip K. Dick avente lo stesso nome e raffigurante un finale alternativo alla seconda guerra mondiale che immagina l’ipotetica vittoria delle potenze dell’Asse. Purtroppo nel mese di aprile la Metropolitan Transportation Authority di New York ha aggiornato i suoi standard vietando pubblicità politiche e alcuni “passeggeri” si sono chiesti se tali annunci violassero in qualche modo tali norme.

La metà dei posti nella mia navetta aveva insegne naziste all’interno di una bandiera americana, mentre l’altra metà aveva la bandiera giapponese in uno stile tipo seconda guerra mondiale“, dichiara più di un pendolare intervistato, “così ho dovuto fare una scelta e ho scelto di stare seduto sulle insegne naziste, solo perché non volevo più guardarle“.

La questione è stata sottoposta alle autorità e agli organizzatori della campagna, sollevando non poche polemiche: il guaio è che la serie ritrae una scenario di finzione che però utilizza i simboli reali che portano risonanza personale e storica. Voi come avreste reagito vedendo una simile iniziativa sulle metropolitane italiane?

amazon-subway-hed-2015