vignelliNulla unisce i grafici più del fatto di onorare il lavoro di Massimo Vignelli, una delle figure più influenti nel design moderno. Vignelli è morto all’età di 83 anni, nel maggio del 2014 e per commemorare l’anniversario della sua morte lo studio spagnolo Husmee ha organizzato una mostra di 53 poster che gli “studios” di tutto il mondo hanno concepito come tributo al leggendario designer.

La mostra, ora attiva al Disseny Hub e inserita nel contesto del Barcelona Design Week 2015, era originariamente prevista per la pubblicazione sul magazine stampato dello studio, anch’esso chiamato Husmee. Tuttavia è cresciuta rapidamente l’idea di una mostra reale grazie alla spinta di designer il cui lavoro è stato notevolmente influenzato da Vignelli: Milton Glaser, Hey, Spin, Experimental Jetset, Mash Creative, Waterhouse Cifuentes, costruire, così come gli amici stretti di Vignelli come lberto Corazón, Rocco Piscatello e Pablo Martín.

I tre designer dello Studio Husmee, Alain Villastrigo, Ernesto Arnáez e Iñigo Coello, hanno cercato di mantenere la cosa semplice: progettare un tributo riproducibile in stampa. “Alcuni manifesti sono più comunicativi e informativi. Altri più concettuali o diretti,” dicono i progettisti di Husmee, “ognuno ha la sua interpretazione e la bellezza“.

designers-pay-tribute-to-massimo-vignelli

Uno dei punti massimi della mostra è il poster progettato da Beatriz Cifuentes e Yoshiki Waterhouse, ex soci di Vignelli. Un ampio “23” bianco su sfondo nero e una nota in alto che spiega, “Per Massimo Vignelli il numero 23 in Helvetica rappresentava la perfezione grafica. Amava le sue curve pulite, gli spazi negativi e la tensione creata dal “bacio” di questi due numeri“.

Molti dei manifesti incorporano Bodini e Helvetica, due dei caratteri preferiti da Vignelli. Hey e Mash hanno invece giocato sui numeri 31 e 14, gli anni della nascita di Vignelli (1931) e della morte (2014). E naturalmente non potevano mancare omaggi al suo geniale re-design del 1970 della mappa della metropolitana di New York, venerata dai progettisti per la sua eleganza e semplicità.

In mostra anche opere originali dalla collezione personale di Vignelli, visibili al Disseny Hub fino al 31 agosto, mentre Husmee sta attualmente valutando la possibilità di portare questa mostra anche al di fuori della Spagna. Onore a un maestro del design.

designers-pay-tribute-to-massimo-vignelli-2