Facebook wordmark Ben Barry 2009Il lavoro sull’identità visiva di Facebook mi ha dato un bel pò da fare qualche anno fa, quando me ne sono occupato“. Questo è quanto dichiarato da Ben Barry quando nel 2009 cominciò a lavorarci in team con altri due professionisti.

Il designer, insieme a Everett Katigbak e Mark Bixby hanno collaborato per ripensare il wordmark di Facebook, l’apparenza testuale per il pubblico. Avevano scelto una combinazione di colori audace e semplice. “Affinare un’identità visiva che sembrava gia funzionare bene non è affatto cosa semplice,” dice Ben Barry, “soprattutto quando questi sforzi creativi vengono messi sotto stress dalla rapidissima crescita di Facebook. Progettare per nuovi prodotti o iniziative one-off è cosa ben diversa“. Tutti credevano che ci sarebbero state grandi opportunità di miglioramento professionale per questo motivo, così accettarono la sfida.

Uno dei primi principi ispiratori per affrontare questo incarico arrivò in un Hackathon nel 2009, da questo momento in poi furono impostate le linee guida per riprogettare il lavoro. Nel corso degli anni sono stati fatti progressi su questo sistema di lavoro fino ad arrivare al 2012, anno in cui Ben Barry cominciò ad ingegnerizzare un sistema di identità visiva globale e coerente con quanto richiesto. Qui sotto trovate un’immagine di come fu ripensato inizialmente il wordmark di Facebook nel 2009.

facebook wordmark 2009